Le trattative sulla cessione del Milan vanno avanti incessantemente: l’ultima novità riguarda il colosso automobilistico Great Wall, che potrebbe far parte della famosa cordata cinese. Andiamo a vedere i dettagli.

Secondo quanto riportato stamane da La Stampa, Great Wall (la più grande produttrice privata di automobili in Cina) sarebbe infatti interessata a contribuire all’acquisto della società rossonera, entrando a far parte di una cordata cinese (a dir la verità) ancora poco chiara nella sua reale composizione. I nomi dell’americano Sal Galatioto, del cinese Li e di presunti finanziatori provenienti da Pechino hanno infatti confuso, e non poco, le idee a tutti i tifosi.

Nelle ultime ore, come riportato invece da Tuttosport, si sono rialzate anche le quotazioni di Mr. Bee, che si era messo un po’ da parte negli ultimi mesi dopo essere stato vicinissimo all’acquisto del 48% del Milan. Se Berlusconi dovesse cambiare idea, scegliendo cioè di vendere la maggioranza del club, gli scenari potrebbero cambiare velocemente.

LEGGI ANCHE:

Milan, Niang verso il recupero

Criscitiello duro: “Brocchi, bruceranno anche te”