Stamane la Repubblica riporta una notizia che potrebbe significare la svolta nella trattativa per la cessione del Milan tra Silvio Berlusconi e la cordata cinese. Il 13 giugno potrebbe infatti essere il giorno decisivo per la firma.

Secondo il noto quotidiano lombardo i cinesi sarebbero in arrivo a Milano ed ogni giorno potrebbe ormai diventare quello decisivo per la cessione definitiva della società di Via Aldo Rossi. Il 13 giugno è attesa nel capoluogo lombardo una delegazione di rappresentanti della cordata asiatica, che discuterà sugli ultimi dettagli prima della firma del preliminare. Si potrebbe quindi chiudere in anticipo rispetto alla data di scadenza dell’esclusiva, fissata per il prossimo 15 giugno.

Le cifre sono ormai note, 700 milioni per il 70% della società (debiti compresi), ed un incontro fissato quest’oggi ad Arcore potrebbe sciogliere gli ultimissimi dubbi del presidente rossonero, che aveva fatto pensare nei giorni scorsi ad un clamoroso dietrofront. Sembra quindi scongiurato il pericolo di ripensamenti anche da parte dei cinesi, che non avevano gradito le battute del cavaliere di venerdì scorso.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato Milan: Niang tra Germania e Inghilterra

Ex Milan, Inzaghi pronto a ripartire da Venezia