Fininvest ha concesso l’esclusiva alla cordata cinese: la notizia è arrivata poche ore fa. Jack Ma comunque non sarebbe coinvolto direttamente nell’acquisto.

Finalmente oggi il tanto agognato sì alla trattativa in esclusiva è arrivato. L’accordo è arrivato il via libera di Silvio Berlusconi e sarà valido fino al 15 giugno, data entro la quale l’ex premier potrà decidere di fare marcia indietro e tenersi il Milan. Questo periodo di trattativa servirà anche a capire se ci sono le basi per concludere l’affare da 500 milioni di euro che porterà nelle mani dei cinesi il 70% delle quote del club rossonero.

L’agenzia AGI, oltre a riportare questa notizia, ha spiegato che l’imprenditore cinese Jack Ma, fondatore e presidente della Alibaba Group (una fra le maggiori compagnie di commercio online), non sarebbe direttamente coinvolto nell’acquisto del Milan, ma avrebbe semplicemente fatto da ambasciatore al gruppo di società interessate.

Silvio Berlusconi resta ormai l’unico ad avere ancora dei dubbi sulla cessione, mentre tutti suoi figli premono per lasciarsi alle spalle un club che ha sempre i conti in rosso. Comunque l’ex cavaliere avrebbe ancora un mese di tempo per decidere di non cedere il club di Milanello, nelle sue mani da più di 30 anni.

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, i dettagli della trattativa in esclusiva con i cinesi

Calciomercato Milan, Niang alla Juventus?