L’accordo tra Silvio Berlusconi e la cordata cinese sembra davvero vicinissimo. Ma quanto sono disposti a sborsare i nuovi investitori? Andiamo a vedere le cifre dell’accordo.

I cinesi avrebbero già dato un’occhiata ai conti della società, il cui bilancio verrà approvato nel pomeriggio di domani in un’assemblea che si preannuncia davvero infuocata. La cifra totale che verrà sborsata per acquisire la società, debiti compresi, si aggira sugli 1,2 mld di euro.

LE VALUTAZIONI – La cifra appena riportata può essere così suddivisa: 550 milioni di valutazione della società, 240 milioni di debiti. I restanti 400 milioni verranno invece spesi su base pluriennale dai cinesi, pronti ad investire ingenti cifre per risollevare la società.

A QUANDO LA CONFERMA? – Ancora non è stato stabilito un giorno ben preciso, ma l’accordo è nell’aria. La società (ed anche i tifosi) vorrebbero che si chiudesse entro la fine del campionato, con la nuova proprietà che potrebbe quindi spendere nella sessione estiva del mercato. Ma non è così semplice, accordi del genere richiedono tempi molto lunghi ed andrebbe inoltre definita la posizione di Berlusconi, che potrebbe restare presidente onorario con delle quote di minoranza.

Si attendono altri dettagli nelle prossime ore.

LEGGI ANCHE:

Berlusconi-Milan, 30 anni di successi e la caduta delle ultime stagioni

Brocchi si sfoga: “A qualcuno non importava della sconfitta”