Le ultime dichiarazioni di Silvio Berlusconi sulla cessione del suo Milan sembrano aver infastidito i cinesi. Ecco perchè.

Stando alle parole di Carlo Festa, giornalista de Il Sole 24 Ore, tra i progetti dei cinesi rientrerebbe anche quello di un nuovo stadio. Oltre un miliardo di euro totale l’investimento stimato per l’acquisto della maggioranza del club (circa 600 milioni), per il mercato su base quadriennale al fine di ristrutturare la squadra (400 milioni) e circa altri 400 milioni destinati ai lavori a San Siro da concordare insieme alla dirigenza interista. Altra ipotesi è la costruzione di un impiantberlusconimilano destinato soltanto ai rossoneri, struttura che potrebbe chiamarsi Berlusconi Stadium. In questo caso il volume degli investimenti sarebbe sicuramente più elevato.

A oggi Fininvest è entrata in possesso di tutti i dati e le cifre necessari per fare le dovute valutazioni sulle quali sarà Silvio Berlusconi ad avere l’ultima parola. Il numero uno del Milan si mantiene comunque sulla difensiva continuando ad affermare che non sa se l’affare coi cinesi si concluderà o se tutto rimarrà com’è. Queste dichiarazioni però non sono state apprezzate dai potenziali acquirenti che sembrano non aver gradito le parole del presidente rossonero.

LEGGI ANCHE: