Le ultime news sulla cessione del Milan prevedono un nuovo spostamento della data di scadenza per la trattativa. Secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello sport le trattative con la cordata cinese, che dovrebbero concludersi entro il 30 giugno, potrebbero andare avanti ancora per un paio di settimane almeno, finendo così alla metà di luglio. Non si conosce il motivo preciso di questo nuovo ritardo, forse dovuto alle condizioni di salute dell’attuale presidente rossonero.

Silvio Berlusconi, infatti, è ancora ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano e sta ancora aspettando di ricevere tutte le carte riguardanti l’operazione finanziaria. Questo riposo forzato può essere per l’ex cavaliere l’occasione giusta per riflettere con tutta calma sulla cessione dell’amato club milanese, di sua proprietà da trent’anni. Probabilmente, per rispetto alle sue delicate condizioni di salute, i documenti arriveranno quando inizierà la riabilitazione, quindi entro la prossima settimana. Ancora non ci sono conferme dirette dal Milan. Di sicuro le trattative non potranno andare oltre il 7 luglio, giorno in cui è prevista la partenza della squadra per il ritiro.

LEGGI ANCHE:

Calciomercato Milan, con Giampaolo tre acquisti da Empoli?
Vazquez al Milan, Berlusconi ha detto sì