Cessione Milan, Mr Bee voleva acquistare l'Inter

Al di là dei difficili risultati che inchiodano il Milan alle peggiori statistiche dell’era Berlusconi (almeno per ora), il club rossonero sembra sempre più proiettato alla prossima stagione, quando con ogni probabilità i vertici del Milan si vestiranno d’Oriente. L’ultima, curiosa, indiscrezione riportata stamane da Sportmediaset è che Bee Taechaubol, ora impegnato nella serrata trattativa per l’acquisizione delle quote di minoranza del Milan, a cavallo tra il 2012 e il 2013 aveva tentato di acquisire l’Inter.

Paradossale ma vero, il broker thailandese dichiaratosi spudoratamente tifoso del Milan fin dall’adolescenza, nel periodo in cui Moratti cercava acquirenti per l’Inter e trattava con Erick Thohir aveva tentato l’assalto al Biscione, con ogni probabilità per rivenderlo una volta riqualificatone il valore. In particolar modo tra Moratti e Bee Taechaubol non si andò oltre le formalità preliminari, e alla fine quella del broker non fu che una fugace apparizione. Desta però sorpresa come Mr Bee, dichiaratosi non solo tifoso rossonero ma finanche intenzionato ad entrare nel calcio solo attraverso il Milan, abbia manifestato un interesse nei confronti dei rivali storici del club che attualmente sta trattando con Silvio Berlusconi.

A proposito di trattative, tra Mr Bee e Berlusconi continua la situazione di stallo: dopo il paventato ottimismo di fine settimana scorsa, la pista che porta al broker pare essersi raffreddata, causa i nuovi interlocutori cinesi pronti a gettarsi sul progetto del nuovo stadio.

Leggi anche: