Secondo Peppe Di Stefano, che oggi a Sky Sport 24 ha parlato ampiamente della cessione del Milan (dopo le dichiarazioni di Berlusconi nella serata di ieri), ci sono dei paletti ben precisi che i cinesi devono rispettare per poter continuare la trattativa.

Il presidente non vuole infatti solamente i soldi, ma, com’è chiaro ormai da tempo, far rinascere il suo Milan tramite investimenti seri:

“La volontà di Berlusconi è di cedere il Milan a chi è in grado di investire tanto stagione dopo stagione. Berlusconi non vuole solo i 750 milioni, ma vuole che il Milan torni in alto, vuole essere il regista del mercato del Milan, vuole il brand Milan e il brand Berlusconi vadano avanti per altri tre anni. Sono paletti talmente precisi che vanno comunque accettati e metabolizzati dai cinesi, nulla è scontato in questa trattativa”.

Come sappiamo, Berlusconi vorrebbe mantenere le redini ancora per tre anni e questo è uno dei punti chiave della trattativa.

LEGGI ANCHE:

Milano, febbre da Champions League in attesa della finale

Calciomercato Milan 2016: cosa serve al centrocampo?