Per il progetto del nuovo stadio del Milan, il giornale nazionale de La Repubblica, ha individuato chi potrebbe esserci nella cordata cinese che si occuperà della costruzione e del finanziamento del nuovo progetto.

Sarebbe Nicholas Gancikoff, 42 anni, di origini italo-inglesi a capo della Sports Investment Group, già noto come consulente per la realizzazione di nuovi stadi. Un imprenditore quindi che non è nuovo a questo tipo di finanziamenti e che avrebbe convinto Berlusconi a riporre fiducia nel suo operato e quindi nel progetto per un nuovo stadio.

Nell’esclusiva ai cinesi quindi non è escluso il progetto per uno stadio tutto nuovo e di proprietà: importante questo per rilanciare e finanziare il Milan con introiti netti e non solo derivanti da finanziamenti di tipo pubblicitario.

Una nuova proposta potrebbe quindi essere accettata dopo quella fatta da Barbara Berlusconi, e potrebbe anche essere presa in considerazione vista la portata del finanziamento e il nome legato ad esso.