Finalmente parla Robin Li, colui che è stato ormai identificato come il “capocordata” cinese, quello che ha il maggior potere economico. Le sue parole, rilasciate alla televisione cinese, aprono ancor di più alla cessione del Milan.

Le sue smentite, riportate nei giorni scorsi, sarebbero state quindi frutto di una trattativa portata avanti con estremo riservo:

“L’interesse nei confronti del Milan è molto, molto forte – ha dichiarato Li, come riportato da Milan News e ripreso da Milano Finanza – I nomi degli investitori sono tutti importanti e con cash a disposizione. Se le negoziazioni andranno avanti senza problemi, il suo desiderio è quello di chiudere entro la prima metà di luglio”.  

Come riferito nei giorni scorsi, sono stati già resi noti anche alcuni dei nomi facenti parte della cordata cinese: Eric Xu, vice presidente Huawei, Hui Ka Yan, presidente di Evergrande, e He Xiangjian, cofondatore di Midea, brand di elettrodomestici. I nomi verranno comunque confermati, molto probabilmente, entro fine mese direttamente a Fininvest e sarà l’ennesimo passo avanti di una trattativa molto delicata.

LEGGI ANCHE:

Milan, Agente Antonelli: “Luca vuole chiudere qui la carriera”

Cessione Milan News, Di Stefano: “I cinesi devono rispettare Berlusconi”