Cessioni Milan 2015, Pazzini-Sampdoria: Accordo quasi raggiunto

Giampaolo Pazzini è pronto a fare le valigie per Genova: la notizia è delle ultime ore, ma era già nell’aria da qualche giorno, del mercato in uscita rossonero. Il Pazzo, stavolta più razionale che mai, sa bene che l’anno prossimo potrebbe non trovare spazio in squadra con l’arrivo di uno o più giocatori d’attacco di alto livello ed è maturata da qui la sua decisione di lasciare Milano. La destinazione a lui più gradita è la Sampdoria, dove lo accoglierebbero a braccia aperte sia il neo-allenatore Walter Zenga sia il presidente Massimo Ferrero, a costo però che decida di abbassarsi l’ingaggio monstre  fissato ora a 2.7 milioni di euro l’anno, impossibili da pagare per un club come quello blucerchiato. Nodo però già risolto dallo stesso giocatore, che si adeguerebbe volentieri allo standard salariale della Sampdoria.

Quanto vale ora Giampaolo Pazzini? Circa 5 milioni di euro. E dire che l’Inter nel 2011 l’aveva comprato dalla Sampdoria per 18 milioni, mentre il Milan dai cuginetti neroazzurri scontato a 12 milioni. Trattasi insomma di un giocatore che si trova ormai da anni in una vertiginosa  parabola discendente della sua carriera calcistica, dopo averne toccato l’apice tra il 2009 e il 2011 in forza proprio alla Sampdoria.

Quel Pazzini era stato in grado di segnare la bellezza di 48 gol in 87 presenze tra campionato e coppe nel giro di due soli anni, cifra cui si è solo potuto avvicinare in quattro anni vissuti a Milano tra Inter e Milan: 43 reti in 146 match. Ora ha la grande opportunità di tornare a casa. E ci immaginiamo già quel genietto di Rob Sitch organizzando a Genova “Casa dolce casa 2”.

Leggi anche: