Cessioni Milan, Matri alla Fiorentina: "Voglio tornare ad alti livelli"

In occasione della conferenza stampa di ufficializzazione e presentazione del nuovo acquisto della Fiorentina, Alessandro Matri, l’ex attaccante del Milan ha risposto a diverse domande postegli dai giornalisti e parlato della sua esperienza, quella rossonera, appena conclusa e durata solo pochi mesi.

Inizia subito parlando della sua cessione e dell’approdo alla Fiorentina: ” Se ho lasciato il Milan l’ho fatto perché ho grande voglia di tornare ad alti livelli. Ho bisogno di staccare e di ripartire senza pensieri. È una grande opportunità e l’ho colta al volo”. 

A proposito della parentesi al Milan, Matri appare molto autocritico definendosi come il responsabile principale della mancata esplosione che tutti si aspettavano e primo fra gli altri lui. Per questo si sente di ringraziare i rossoneri per l’occasione offerta e scarsamente sfruttata: “La colpa probabilmente è stata mia. Grazie al Milan per lo sforzo che fece ai suoi tempi, sono stati sei mesi particolari. C’era voglia di ripartire ma, per problemi di ambientamento in campo miei personali, non sono riuscito a rendere al massimo”. 

Matri Milan

La sua cessione è avvenuta il giorno successivo all’esonero di Massimiliano Allegri, suo allenatore anche ai tempi del Cagliari e colui che maggiormente ha insistito per averlo al Milan: “Quando le cose vanno male paga sempre l’allenatore, ma le colpe sono da dividere anche con i giocatori e la società. Mi sono confrontato con il mister Allegri  prima di scegliere la Fiorentina. Lui mi ha dato la sua idea, mi ha solo detto che dovevo fare quello che mi sentivo e poi io ho preso la mia decisione”. 

Parla quindi della possibilità di incontrare il Milan in Coppa Italia, visti la vittoria contro lo Spezia e il conseguente passaggio ai quarti dei rossoneri: “Non mi è mai capitato di vivere male questo tipo di situazioni, se ci capiterà il Milan in Coppa Italia sarò pronto”.

Leggi anche-> Mercato Milan, Matri in prestito alla Fiorentina

Leggi anche-> Mercato Milan, i primi nomi dell’era Seedorf

Leggi anche-> Seedorf Allenatore Milan: firmato il contratto (Foto)