Chelsea, Spagnoli contro Murinho e la difesa ad oltranza

Gli spagnoli non hanno digerito molto bene la tattica difensiva adottata dal Chelsea di Jose Mourihno in occasione della semifinale d’andata  della Champions League al Vicente Calderon. Ieri sera, infatti, l’Atlètico non è riuscito ad andare oltre al pareggio 0-0 contro il Chelsea, e la stampa si scatena ricorrendo a toni di sprezzante ironia.

La squadra inglese – scrive il “Mundo Deportivo” è arrivata a Madrid a bordo di uno dei tipici, enormi, autobus londinesi a due piani e lo ha piazzato dentro il Calderon”. Perché l’unico intento di Mourinho, “specialista in questo tipo di partite“, era “perdere tempo. Tutto l’atteggiamento del Chelsea dimostra quanto l’Atletico è temuto in Europa“.

La tattica ultra-difensiva, però, è costata cara a Mourinho, che allo scontro di domenica prossima con il Liverpool allo Stamford Bridge, non potrà schierare gli infortunati Petr Cech e John Terry, ma neanche gli squalificati John Obi Mikel e Frank Lampard, al punto da spingere l’allenatore ad avanzare la possibilità dello schieramento di una squadra di riserve.

Intanto, anche la stampa inglese si pronuncia in merito all’incontro tra il Chelsea e la formazione madrilena, sottolineando come il “conservatorismo” di Mourinho abbia ottenuto validi risultati, soprattutto grazie all’abilità dell’allenatore di  “strangolare fino alla morte le qualità degli avversari“, come scrive il “Daily Telegraph”. Insomma, nonostante il Chelsea si stia avvicinando al finale di Champions dopo un “calcio brutto, difensivo, resistente e disciplinato“, la stampa britannica ne riconosce il coraggio e la determinazione.

Leggi anche –> Atletico Madrid: Tifoso mostra lato B e Diego Costa sbaglia il rigore