Chi è Bob Bradley? Nuovo allenatore Swansea

Lo statunitense ha sostituito Guidolin alla guida dei gallesi.

VOTA QUESTA NOTIZIA

Dopo l’esonero di Guidolin, lo Swansea ha ufficializzato l’arrivo di Bob Bradley, ex commissario tecnico della nazionale statunitense. Andiamo a scoprire chi è.

La società gallese lo ha ufficializzato come sostituto del tecnico italiano. Ma chi è esattamente il nuovo allenatore che siederà sulla panchina del Cigno? Ripercorriamo, in breve, la sua carriera.

Nel 1981, a soli 22 anni, Bradley senior inizia ad allenare nel calcio universitario, con la Ohio Bobcats, per poi trasferirsi ai Virginia Cavaliers come vice e, dopo una sola stagione, Princeton Tigers.

Dopo undici anni, nel ’96 torna ad allenare, stavolta nella neonata Major League Soccer, come vice-tecnico dei D.C. United e della Nazionale statunitense Under 23. Due anni dopo viene ingaggiato dai Chigago Fire dove resta per quattro stagioni, conquistando una MLS Cup (1998) e due US Open Cup. (1998 e 2000).

Nel 2002 si dimette per andare alla guida dei New York MetroStars: un paio di annate di alti e bassi, contornate dal raggiungimento della finale della US Open (per la prima volta nella storia del club) fino all’esonero nel 2005, in seguito ad una serie di sconfitte.

Bradley riparte dal Chivas USA ed anche qui riesce ad ottenere un risultato storico per le Capre Striate, raggiungendo i play-off della MLS.
Poi, nel 2006, arriva la chiamata come CT della Nazionale maggiore a stelle strisce che guida per cinque anni, fino al 2011, quando viene esonerato e sostituito da Klinsmann.

Due mesi dopo lascia l’America e diventa commissario tecnico della Nazionale egiziana ma, nel 2013 viene sollevato dall’incarico a causa della mancata qualificazione ai Mondiali 2014.

La prima avventura in Europa arriva nel 2014, nella fredda Norvegia, sulla panchina dello Stabæk e l’anno successivo viene nominato come miglior allenatore nel campionato norvegese anche grazie all’accesso all’Europa League.
Proprio nel 2015 lascia l’incarico per trasferirsi in Francia, con il Le Havre che milita in Ligue 2.
Ora, in seguito alla chiamata dello Swansea, Bradley ha comunicato le dimissioni dal club francese e si prepara per la nuova avventura nel Regno Unito dove avrà il compito di tirare fuori la squadra gallese da una situazione disastrosa.

Leggi anche: