Chi è Domenico Berardi? Al Sassuolo ma di proprietà della Juventus

L’uomo del Mapei Stadium nella serata di Sassuolo-Milan è Domenico Berardi. Attaccante classe 1994, non ancora ventenne, è lui a trascinare gli emiliani nella rimonta che li porta da 0-2 a 4-2. Tutti i gol del Sassuolo, infatti, portano la sua firma.

Berardi giunge al Sassuolo appena sedicenne, debutta con gli emiliani nell’agosto del 2012 e firma il suo primo gol nel settembre dello stesso anno. Viene quindi notato dalla Juventus che lo acquista nel 2013, ma non investe molto nel giovane talento. Entrato nell’affare che porta Luca Marrone dalla Vecchia Signora al Sassuolo, l’attaccante diventa di proprietà dei bianconeri che preferiscono lasciarlo, in prestito, al club emiliano, molto probabilmente, vista la giovane età, per farlo crescere e migliorare dal punto di vista tecnico.

Abile nel possesso palla e dotato di un buono scatto, Berardi ha dalla sua parte una importante forza fisica che lo portano ad essere nocivo, per gli avversari, in area di rigore. Il primo gol in Serie A arriva su calcio di rigore nella partita persa contro il Parma ad essa seguono altre reti messe a segno nelle successive partite, tra queste da ricordare la prima tripletta della sua carriera nella partita contro la Sampdoria. Con il poker contro i rossoneri Berardi entra di diritto nella storia della Serie A: è infatti il giocatore più giovane ad avere realizzato in una partita di campionato 4 marcature.

Leggi anche -> Sassuolo-Milan 4-2: Video Gol e Sintesi della partita

Leggi anche -> Sassuolo-Milan 4-2: Diretta Testuale Online