A poche ore dalla notizia dell’approdo in rossonero di Gianluca Lapadula cerchiamo di capire meglio chi è quale sarà il suo ruolo.

I numeri della sua stagione conclusa con 30 reti realizzate che le hanno permesso di essere il capocannoniere dell’ultima edizione della nostro campionato cadetto farebbero pensare a un centravanti puro che frequenti principalmente l’area di rigore, ma in realtà le sue caratteristiche non sono da grande centravanti d’area: infatti, è un giocatore molto dinamico che sa svariare molto sul fronte offensivo e che, all’occorrenza, può trasformarsi addirittura in ala. Il suo sinistro è davvero notevole e ciò non guasta nel calcio moderno.

Non è sicuramente l’acquisto che cambia il volto a una squadra e sono in molti a nutrire qualche dubbio per l’età abbastanza alta per un giocatore che non conta nemmeno una presenza in Serie A, ma va apprezzato il fatto che, nonostante la trattativa per la cessione del club non si sia ancora sbloccata e pertanto il mercato sia ancora fermo, il Milan ha saputo fiondarsi su di un giocatore con richieste da club importanti come Juventus e Napoli.

Molto probabilmente a determinare questa scelta sarà stata l’aspettativa di giocare di più rispetto a quello che potevano garantirgli le altre pretendenti, ma fatto sta che il primo colpo importante del Milan è questo e quindi non resta che attendere ciò che avverrà da qui all’inizio del prossimo campionato.