Contestazione Udinese: Oddo verso l’esonero, al suo posto Stramaccioni?

Ad Udine i tifosi in rivolta, intanto si pensa ad un cambio di allenatore

Undici sconfitte consecutive, ieri l’ennesima rimediata tra le propria mura contro il Crotone per l’Udinese di Massimo Oddo. Al termine della gara il tecnico è stato fortemente contestato. Inoltre due tifosi volevano entrare negli spogliatoi e perciò hanno ferito al volto uno steward. Mentre un altro gruppo di tifosi si era radunato dinanzi ai cancelli da cui uscivano i calciatori intonando, nell’attesa, il coro: “Non vincete, non uscite”.

Il momento dell’Udinese

Una stagione non certo facile per i friulani. Oddo aveva sostituito Delneri alla quattordicesima giornata, esordendo con una sconfitta in casa del Napoli, per poi centrare cinque vittorie consecutive che avevano portato la squadra in piena zona Europa League. Vittoria che manca dall’11 febbraio, con ben undici sconfitte consecutive, primato negativo, e zona retrocessione distante solamente quattro punti.

La decisione sul nuovo allenatore

La famiglia Pozzo non si è ancora espressa. In mattinata potrebbe arrivare l’annuncio ufficiale e cioè o Oddo consegnerà le dimissioni oppure sarà esonerato dalla dirigenza. Il nome del sostituto è quello di Andrea Stramaccioni che già guido i friulani nella stagione 2014-15 chiudendo al sedicesimo posto.

Il dg Collavino ha ribadito che nessuna decisione sarebbe stata presa a caldo e che si sarebbero aspettate le 24 ore per un comunicato ufficiale. Resta comunque da risolvere un caso da “signora in giallo” legato ad Oddo. Infatti, la dirigenza aveva già scelto di esonerare il tecnico ma i fan dell’Udinese avrebbero chiesto la riconferma dell’allenatore contestando società, calciatori e la famiglia Pozzo. Per il tecnico abruzzese sarebbe il secondo esonero dopo quello dello scorso anno quando allenava il Pescara, al posto di Oddo, è pronto a ritornare Stramaccioni come allenatore dell’Udinese, a breve l’annuncio.