Coppa Italia Primavera, Juventus-Torino: gravi insulti a Pessotto

Ancora una volta dal mondo del calcio arrivano notizie che non il calcio non hanno nulla a che vedere. Come riportato oggi sulla versione on line della Gazzetta dello Sport, durante il derby di Coppa Italia Primavera tra Juventus e Torino, disputato domenica al campo Don Mosso di Venari, Gianluca Pessotto è stato pesantemente insultato dai tifosi granata, con espressioni come “suicidati, buttati, ammazzati, devi morire, pezzo di m...”.

Ricordiamo che Pessotto è attualmente responsabile organizzativo del settore giovanile della Juventus, e gli insulti sono riferiti al tragico tentativo di suicidio dell’ex calciatore della Juventus, avvenuto nel 2006, subito dopo la fine dell’attività agonistica. L’episodio è avvenuto alla fine della partita, quando Pessotto e la squadra stavano rientrando negli spogliatoi, dopo che la Juve aveva vinto la partita per 1-0, come si può vedere dal video che sta già impazzando sul web.

Il responsabile del settore giovanile granata, Massimo Bava, ha condannato l’episodio, parlando di “parole inaccettabili e da censurare“. Bava ha voluto poi precisare all’Ansa: “Per amore di verità, però, bisogna dire ciò che quel documento non fa vedere: anche se non è una giustificazione, i nostri tifosi a fine partita sono stati provocati, offesi e derisi da alcuni giocatori della Juventus. 

Quindi conclude: “Quello che è successo non si deve più ripetere , ne ho parlato subito con Pessotto, alla presenza di carabinieri e funzionari della Digos, ricordandogli che noi prima di essere dirigenti sportivi siamo degli educatori. Quando si giocano partite così significative, occorre sapere vincere e saper perdere”.

leggi anche: Striscione contro Pessotto: la dirigenza del Parma prende le distanze