Coppa Italia, prossima avversaria l'Udinese: i precedenti

Dopo il successo ottenuto non senza patemi d’animo contro il Trapani, l’Inter, negli ottavi di Coppa Italia, affronterà l’Udinese. I nerazzurri dovranno andare a giocarsi il passaggio ai quarti di finale, che significherà quasi sicuramente derby (visto che il Milan affronterà lo Spezia), al Friuli, campo storicamente ostico per la compagine milanese. Nelle sei precedenti partite di Coppa Italia disputate in Friuli, il bilancio è in sostanziale parità: una vittoria a testa e quattro pareggi. La prima sfida risale alla stagione 1982/1983 ,in quelli che allora erano gironi di qualificazione, quando la squadra nerazzurra, guidata da Rino Marchesi, si impose per 2 a 1 con le reti di Bergomi e Beccalossi (De Giorgis per l’Udinese).

Nella stagione 1988/1989 l’Inter di Trapattoni fu fermata sul pari dalla squadra bianconera che passò in vantaggio con un rigore di De Vitis e di fece raggiungere con un altro penalty segnato da Diaz. Nella Coppa Italia del 1993-94, le due squadre si affrontarono negli ottavi di finale e, nell’andata disputata al Friuli, pareggiarono 0 a 0 con l’Inter che riuscirà a qualificarsi ai quarti grazie alla vittoria per 2 a 1 al Meazza. Successivamente i bianconeri e i nerazzurri si sono affrontati nella stagione 2001-02, quella con Cuper allenatore, con la squadra friulana che si impose per 2 a 1 grazie alle reti di Di Michele e Pizarro che rimontarono l’iniziale vantaggio messo a segno da Seedorf.

Roberto Mancini

Nel 2003/2004 l’Inter di Zaccheroni pareggiò per 0 a 0, salvo poi vincere al ritorno a San Siro per 3 a 1 e qualificarsi alle semifinali dove fu eliminata ai calci di rigore dalla Juventus. L’ultimo scontro, invece, risale al 2005/2006 in semifinale, durante la gestione Mancini, quando l’Inter, che già aveva vinto l’edizione precedente, pareggiò 2 a 2 in una partita che vide il vantaggio iniziale di Solari dopo soli 8 minuti di gioco e tra l’84’ e il 90′ altre tre reti: prima il pareggio di Obodo, ancora vantaggio nerazzurro siglato da Pizarro e pareggio finale di Vincenzo Iaquinta. Al ritorno la Beneamata si impose per 1 a 0 grazie ancora a Solari che le permise di qualificarsi per la finale, vinta per la seconda volta di fila battendo la Roma.

Leggi anche–> Inter-Trapani 3-2, gli highlights del match

Leggi anche–> Inter-Trapani 3-2, le parole di Mazzarri