Cosenza-Verona 0-3 a Tavolino, Ufficiale

cosenza-catanzaro

Era nell’aria, alla fine la notizia è ufficiale, il match Cosenza-Verona non verrà disputato, è stato assegnato a tavolino il risultato di 0-3, tutto questo dopo il rinvio della partita, valida per la seconda giornata di Serie A 2018-19, per impraticabilità del campo da gioco del San Vito.

Cosa è successo a Cosenza

Dopo diversi anni il Cosenza era ritornato in Serie B, diversi i vari turni estenuanti del playoff di C disputati la scorsa stagione dai calabresi, tra cui la finale contro il Siena. L’attesa da parte dei tifosi cosentini era molto alta, ma le cose non sono andate come previsto, e non tanto per una prestazione negativa della squadra, ma quanto per la mancata disputa della sfida contro il Verona, nella seconda giornata del campionato cadetto.

Doveva essere il debutto del Cosenza davanti ai propri tifosi, ma nella fase antecedente al match contro l’Hellas, il direttore di gara designato per l’incontro, vale a dire Fabio Piscopo, ha valutato come il terreno di gioco fosse in precarie condizioni, proprio per questo motivo ha imposto alle squadre di non disputare il match di due settimane fa.

La decisione presa a tavolino

Nei minuti successivi alla decisione di non disputare l’incontro, si era capito come il match non potesse più essere recuperato, con la responsabilità diretta della società ospitante l’evento. Tramite referto dell’arbitro designato per la sfida del San Vito, è stato ritenuto, come Comunicato della Lega di Serie B apparso nelle ultime ore, l’impossibilità di garantire l’incolumità fisica di coloro i quali dovevano svolgere la partita del 1° Settembre, consapevole della situazione venutasi a creare, al Cosenza Calcio gli è stata inflitta una multa di 3000 euro e la sconfitta a tavolino con il risultato di 0-3 contro l’Hellas Verona, non una bella figura per il club calabrese, ritornato con entusiasmo tra i cadetti dopo anni difficili.