Crac Parma Calcio, Galliani Indagato

Si risveglia sotto la tempesta Adriano Galliani. Secondo quanto riferisce la Gazzetta di Parma l’Ad del Milan risulta essere coinvolto nel crac del Parma calcio e indagato quindi per concorso in bancarotta fraudolenta. A mettere nei guai Galliani è Gabriel Paletta o meglio il suo acquisto. Il Milan aveva prelevato il giocatore dalla società crociata nel febbraio 2015 pagandolo un solo milione di euro, cifra ritenuta nettamente inferiore rispetto al reale valore del giocatore in questione.

Il valore di Paletta fu “svalutato” per via delle vicende societarie del Parma, ormai incapace di pagare lo stipendio ai propri giocatori e in via di fallimento, e il Milan ne approfittò. Tuttavia, secondo l’accusa, proprio questa “svalutazione del giocatore” e il conseguente acquisto da parte dei rossoneri per un milione di euro pare abbiano contribuito alla creazione di un “depauperamento del patrimonio societario”, aggravandone il dissesto. A portare avanti e concludere tale trattativa con il Parma fu Adriano Galliani che per tale ragione è attualmente indagato.

Occorrerà verificare se l’AD del Milan era a conoscenza della situazione della società emiliano-romagnola quando intavolò e concluse la trattativa relativa a Paletta. Se così fosse Adriano Galliani, adesso indagato, verrebbe accusato di concorso in bancarotta fraudolenta.

TUTTE LE NOTIZIE SUL PARMA CALCIO