Crisi Milan, Mihajlovic confermato ma resta sotto esame

Mihajlovic è confermato, ma resta sotto esame. Questa in estrema sintesi, la situazione dell’allenatore del Milan, come spiega oggi il Corriere della Sera. L’amministratore delegato rossonero, Adriano Galliani, ha rilasciato poche dichiarazioni durante l’amichevole di ieri contro il Monza, affermando che “c’è piena fiducia nel tecnico”.

Dopo la partita, che si è chiusa con la vittoria del Milan per 3-0, i due sono stati a cena per analizzare i problemi della squadra, sicuramente tanti e da risolvere il prima possibile, per evitare la terza stagione di seguito senza un piazzamento per le coppe europee. D’altronde, è lo stesso Mihajlovic a sapere di essere sotto esame: lunedì è stato infatti lui a chiamare Berlusconi, come spiega il Corriere.

Dal punto di vista tattico, come vi abbiamo anticipato ieri, la novità potrebbe essere il passaggio al 4-4-2. Certamente, con questo modulo, il Milan sarebbe più coperto, ma complice le tante assenze dei nazionali in questi giorni, ci sarà poco tempo per provare questa soluzione. In ogni caso, dovrà cambiare anche l’atteggiamento dei giocatori, che in questa prima fase di stagione, hanno dimostrato di non saper mai reagire alle difficoltà. E probabilmente proprio su questo dovrà maggiormente lavorare Mihajlovic.

Leggi anche: