Cristiano Ronaldo è uno dei fenomeni del calcio moderno, diretto rivale sul campo di Leonel Messi. Nonostante la sua casa ora sia Madrid, c’è qualcosa che lo lega al Milan.

In un’intervista rilasciata alla Uefa, infatti, l’attaccante portoghese ha rivelato di seguire i rossoneri fin da bambino:

“Da piccolo seguivo un sacco la Nazionale, il Manchester United, il Real Madrid e il Valencia, ma anche il campionato italiano con il Milan. Sapevo che un giorno sarebbe toccato a me. Mi dicevo che un giorno sarei stato anche io un calciatore e lo sarei stato al 100%. Volevo emulare i miei idoli: Rui Costa, Figo, Couto. Sapevo avrei giocato con loro prima o poi”.

Insomma, destino segnato per uno dei calciatori più forti degli ultimi decenni, il cui futuro nei “blancos” potrebbe non essere così scontato. Il PSG sembra infatti disposto a fare follie pur di assicurarselo e tentare di conquistare, finalmente, la tanto agognata Champions League.

LEGGI ANCHE:

Cessione Milan, Bellinazzo: “Cinesi non disposti a spendere quanto stabilito”

Milan, parla Brocchi: “Cessione? Spero di no…”