Croazia-Italia, Conte: “Ci giocheremo le nostre carte”

Alla vigilia della gara più importante del Girone H, valida per le Qualificazioni Euro 2016, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport il ct azzurro Antonio Conte, che ha presentato così la sfida in programma domani sera alle ore 20.45 a Spalato: “E’ una partita tra due squadre chiaramente accreditate per la fase finale, affronteremo una squadra molto forte che abbiamo già incontrato a San Siro: potevamo vincere entrambe, ma alla fine finì in pareggio. Porte chiuse? Sarà un vantaggio per chi avrà giocato meglio, il fatto che non ci sia pubblico penalizzerà entrambe le squadre. La cosa positiva – prosegue – è che i giocatori potranno sentire meglio i rispettivi allenatori.”

Una Nazionale italiana che è stata falcidiata in questi giorni da tanti infortuni:Barzagli e Zaza non li abbiamo mai avuti e i loro problemi non hanno inciso sul lavoro, gli unici guai sono stati i problemi a Verratti e De Rossi: siamo in tanti, ci giocheremo le nostre carte.”

Per quanto riguarda la formazione titolare, dunque, potrebbero esserci delle novità, soprattutto a livello difensivo: “Penso in realtà contino i principi di gioco, non il modulo: l’allenatore deve cercare di mettere tutti i migliori di campo ed adattarsi ai calciatori. Gli juventini? Hanno grande mentalità, ed hanno già archiviato la finale. Pirlo in Qatar? Ancora non è realtà, se così sarà valuteremo la situazione per quanto riguarda la convocazione.”

CROAZIA-ITALIA: PROBABILI FORMAZIONI