Stefano De Grandis, giornalista, conduttore e telecronista italiano, è intervenuto negli studi di Sky Sport 24 per dire la sua sul Milan e Berlusconi, quest’ultimo protagonista di un tira e molla con la cordata cinese per la vendita della società.

Le sue idee sono chiare:

“Se fossi proprietario dell’ “Hotel Presidente” lo rivernicerei: farei in modo che la direzione sia univoca, ci sono due teste che decidono. Bisogna che il Presidente, se non ha più voglia, demandi: se vuole vendere, venda, con degli acquirenti che paghino una cifra forte. Se davvero vuole il bene del Milan che lo faccia, il Milan degli ultimi anni non assomiglia nemmeno lontanamente a quella squadra che ha vinto tanti trofei”.

Insomma, il pensiero di De Grandis rispecchia quello della maggior parte dei tifosi milanisti e della maggior parte dei giornalisti sportivi che si sono pronunciati in questi giorni di “tragedie”.

LEGGI ANCHE:

Milan, Di Stefano: “Ultimo atto della gestione Berlusconi”

Milan, Miha dopo Verona resta solo un sogno