Derby Inter-Milan, Capello: "Sfida tra due squadre in cantiere aperto"

“Sarà una sfida tra due sqaudre in cantiere aperto“. Così Fabio Capello ha definito il derby tra Inter e Milan, in programma domenica sera alle 20.45. Intervistato dal Corriere della Sera, il tecnico friulano ha parlato non solo del derby, ma del Milan in generale, soffermandosi in particolare su Sinisa Mihajlovic.

Su quest’ultimo ha affermato: “E’ il tecnico che lavora in Italia in cui più mi riconosco. Tempo fa lo incontrai a Dubai, quando era il c.t. della Serbia, e nell’occasione mi espose le sue idee di calcio. Per molti versi coincidono con le mie”. Quindi prosegue: “ Sinisa chiede professionalità e impegno, ed è giusto che quando si sbaglia ci si faccia un esame di coscienza. Il pugno di ferro? Non è vero che provochi crepe nello spogliatoio, alla fine Mihajlovic pretende serietà e rispetto”.

Sulla partita: “Sono due squadre ancora in cantiere aperto, anche se Mihajlovic, con gli acquisti fatti in anticipo, ha avuto più tempo per trasmettere le proprie idee, mentre Mancini, bravissimo, ha avuto i nuovi innesti solo negli ultimi giorni di mercato.  Ragion per cui vedo il Milan un po’ più avanti a livello di progetto”.  Quindi conclude: “Per il Milan possono essere decisivi i due attaccanti, Bacca e Luiz Adriano, nell’Inter Icardi. Il favorito? “L’Inter sulla carta ha qualcosa in più ma nel derby storicamente il Milan a sorpresa si trasforma”. 

Leggi anche