Di Molfetta, Iotti, Mastalli e Pinato: dalla Primavera al Milan dei grandi

I brillanti risultati dell Primavera guidata da Filippo Inzaghi sono sotto gli occhi di tutti e, nonostante la sconfitta subita domenica scorsa in casa dell’Atalanta, i rossoneri sono riusci a piazzarsi al terzo posto in classifica superando i cugini dell’Inter proprio a seguito della vittoria nel derby.

Oggi arriva un’altra soddisfazione per Mister Inzaghi, il nuovo allenatore del Milan, Clarence Seedorf ha, infatti, inserito nella lista dei convocati per la partita di Coppa Italia contro l’Udinese in programma domani sera, tre dei giovani talenti della PrimaveraPinatoDi MolfettaIotti e Mastalli.

Marco Pinato, terzino sinistro classe 95′, nella stagione attuale si è distinto per presenze e reti messe a segno: il giovane talento ha infatti collezionato 13 presenze tra campionato, Youth League e TIM Cup, andando in goal ben 8 volte, 3 le reti realizzate in campionato, 2 in Coppa e 3 in Europa. Tra i suoi goal spicca quello decisivo messo a segno col Celtic che ha assicurato il passaggio agli ottavi in Europa, goal che lo stesso Pinato ha dichiarato di avere a memoria come il più speciale.

In attacco potrebbe trovare spazio Davide Di Molfetta, classe 96, è posizionato al 15mo posto della classifica marcatori del campionato Primavera con 6 reti per un totale di 14 presenze. Determinate la rete del 2 a 0 in occasione del derby meneghino che ha blindato la vittoria del Milan.

Di Molfetta Primavera

Il terzo convocato da Seedorf per il match di domani è Luca Iotti, difensore centrale classe 95, con 23 presenze all’attivo tra campionato, coppe e Nazionale Under 21, e due goal realizzati, uno in campionato e uno in maglia azzurra.

Per il centrocampo, invece, Seedorf vuole dare una chance ad Alessandro Mastalli, centrocampista classe 96 con 16 presenze tra campionato e Youth League e 1 goal messo a segno in Europa.

Leggi anche ->Calciomercato Milan, Iturbe obiettivo per la prossima stagione

Leggi anche-> Coppa Italia, Milan-Udinese: i convocati di Seedorf e Guidolin