Nelson Dida, ex-portiere del Milan, si lascia andare ad una lunga intervista con la Gazzetta dello Sport. Tanti i temi toccati dal brasiliano, che era presente anche allo stadio durante Milan-Carpi.

Lo storico numero 1 dei rossoneri sta studiando per diventare allenatore ed il prossimo anno verrà a studiare a Coverciano per perfezionarsi:

“Seguo il corso a Teresopolis e poi verrò a studiare a Coverciano l’anno prossimo. Devo prima capire se lo voglio, sarebbe l’unica cosa che mi farebbe restare nel mondo del calcio. O alleno, o faccio altro”.

Magari un giorno potrebbe anche sedersi sulla panchina del Milan:

“So che non è facile ma ho avuto grandissimi maestri, Ancelotti più di tutti gli altri. Se mi piacerà, e se sarò capace, vorrei farlo anche in Italia e perché no, al Milan. E’ un’idea lontana, lontanissima, ma mi piacerebbe”.

Poi su Brocchi:

“Cristian è intelligente, ci siamo visti in questi giorni in cui sono rimasto a Milano. Nemmeno lui mi sorprende: ricordo la sua grande capacità di saper parlare, con tutti. La sua attenzione e cura per i particolari. So che la sua squadra Primavera giocava molto bene e con un modulo particolare: Cristian è uno che sa gestire”.

LEGGI ANCHE:

Legrottaglie a Milan News, Ecco l’intervista

Bonaventura, Problema fisico alla coscia desta e niente Verona