Dimissioni Blatter, ecco perché si è dimesso il capo della Fifa

VOTA QUESTA NOTIZIA

Le dimissioni di Blatter annunciate pochi minuti fa avrebbero un motivo molto chiaro, ecco perché si è dimesso il capo della Fifa: è stato decisivo il coinvolgimento del braccio destro Valcke, incastrato da una email in cui autorizzava una tangente da 10 milioni di dollari. Termina così un regno che durava da oltre 20 anni. Fonti investigative degli Stati Uniti, infatti, avevano rivelato al New York Times che l’alto dirigente Jeròme Valcke sarebbe coinvolto nel possibile pagamento della famosa tangente da 10 milioni di dollari.

La cifra richiesta era, secondo gli inquirenti, una tangente per ottenere in cambio l’assegnazione dei mondiali del 2010, mentre secondo i sudafricani era un legittimo pagamento per un progetto di sviluppo del calcio nella regione caraibica. Finora l’artefice era rimasto anonimo, ma ieri si è scoperto che si tratta del francese Valcke, braccio destro del Presidente Blatter. Queste ragioni hanno spinto Blatter alle dimissioni per evitare il suo coinvolgimento nella vicenda.

Leggi anche: