Dirigenza Milan, addio Ariedo Braida: il Monaco nel suo futuro?

Il 2013 sta per concludersi e con esso si concluderà anche l’avventura di Ariedo Braida al Milan. L’addio era nell’aria già da tempo e adesso è ormai prossimo: dopo ben 27 anni trascorsi in rossonero (dal 1986 ad oggi) Braida saluterà la sua vecchia vita e ne inizierà, nel 2014, una nuova. Questa è solo una delle conseguenze portate dalla rivoluzione che ha coinvolto, negli ultimi mesi, i piani alti del Milan e che ha già portato i suoi primi frutti, mentre altri caratterizzeranno la società rossonera in futuro.

Il Direttore Sportivo rossonero pare già richiestissimo da diversi Club sia italiani che europei. Dopo la Sampdoria, secondo quanto riportato quest’oggi da Sport Mediaset, il Monaco sembra essersi fatto avanti e aver proposto a Braida il ruolo di Direttore Generale. Si tratta sicuramente di una proposta interessante ma che non ha ancora del tutto convinto l’interessato che ha preferito prendere tempo.

Ariedo Braida

Di certo le qualità di Braida come dirigente sono cosa nota a tutti e, di conseguenza, non c’è da meravigliarsi se venga richiesto da Club nazionali ed esteri. È ormai solo una questione di tempo.

Leggi anche-> Capello fa il punto della situazione sui rossoneri

Leggi anche-> Robinho in partitella con amici: smaltito l’infortunio?

Leggi anche-> Mercato Milan: Dzeko sostituto di Balotelli?