Dirigenza Milan, Barbara Berlusconi sceglie Paolo Maldini

La rivoluzione Milan prosegue e ad ampie falcate. Dopo la bufera delle scorse settimane e il continuo rincorrersi di voci sul presunto successore di Allegri, inizia finalmente a intravedersi un po’ di luce.

Ieri nella nuova sede rossonera del Portello si è svolto il consiglio di amministrazione straordinario durante il quale si è discusso il nuovo assetto societario del Milan. Il Presidente, Silvio Berlusconi, ha determinato i nuovi incarichi all’interno della società.

Il nuovo assetto organizzativo prevede la suddivisione delle funzioni/direzioni aziendali in due aree: Adriano Galliani, quale Vice Presidente Vicario e Amministratore Delegato, continuerà a dirigere l’area tecnico-sportiva, la seconda, che comprende tutte le funzioni/direzioni aziendali non riconducibili alla prima, risponderanno al nuovo Vice Presidente e Amministratore Delegato Barbara Berlusconi.

E se ormai da settimane girano voci insistenti su un presunto arrivo di Clarence Seedorf sulla panchina rossonera, è fresca di oggi una presunta conferma per l’assegnazione di un altro posto all’interno della Società. Secondo quanto riportato da Sportmediaset, infatti, ci sarebbe un ruolo dirigenziale pronto anche per un altro grande ex rossonero, Paolo Maldini. L’ex capitano, fortemente voluto da Barbara Berlusconi, pare aver rifiutato altre offerte di lavoro importanti provenienti dall’estero, e accettato la proposta circa tre settimane fa, quando ai vertici del Milan scoppiò la “vicenda Galliani” iniziata con l’annuncio delle dimissioni poi ritirate.

maldini

Siamo quindi di fronte ad un grande ritorno, quello di un uomo che ha dedicato la sua carriera al Milan e che, in occasione del suo addio al calcio, non ha avuto il saluto che avrebbe meritato ma piuttosto una contestazione ingiuriosa da parte della Sud. Episodio che per lungo tempo ha alimentato la voce di una sua presunta drastica rottura con la Società rossonera.

Leggi anche -> Derby Inter-Milan, Daniele Bonera: “Speriamo che Kakà faccia 100 gol”

Leggi anche -> Calciomercato Milan: Villas Boas prossimo allenatore?