Diritti Tv Serie A e B, perquisizione Finanza a 10 club

Un vero e proprio blitz quello avvenuto venerdì scorso nelle sedi di  10 club di Serie A e B dalla Guardia di Finanza. Le fiamme gialle hanno eseguito la perquisizione  nell’ambito dell’indagine in cui la Procura di Milano ipotizza i reati di turbativa d’asta, in merito alla compravendita dei diritti tv avvenuta la scorsa primavera. Le perquisizioni risalgono a venerdì scorso quando gli agenti si sono presentate anche nella sede milanese della Lega Calcio con un ordine di esibizione di documenti.
Tra gli indagati spunta il nome della Infront, società di Marco Bogarelli, advisor della Lega Calcio.
Sempre nella giornata di venerdì, la Guardia di Finanza si era presentata nella quartier generale milanese della Lega Calcio con un ordine di esibizione di documenti nel quale si ipotizza a carico di Infront, Bogarelli, alcuni manager della stessa società e due di Rti (gruppo Mediaset) i reati di turbativa d’asta e turbata libertà degli incanti, in riferimento alla compravendita dei diritti televisivi. Perquisizioni, sempre nella stessa giornata anche negli uffici di Mediaset.