Diritti Tv Serie A, Gazzetta dello Sport: “Ecco la Classifica”

Serie A, arrivano i soldi dei diritti tv. La Gazzetta dello Sport ha stilato la classifica degli introiti, ed ecco che si passa dai 103 milioni che incasserà la Juventus ai 22 che saranno percepiti da Carpi e Frosinone. La Lega Serie A ha approvato la ripartizione degli introiti relativi agli incassi dai diritti tv ed è stata ricavata una simulazione che tiene conto di diversi fattori, ma che è molto provvisoria dal momento che si basa sull’attuale classifica.

1.169.000.000 é la cifra record raggiunta in questa stagione. Tolti i 50 milioni che andranno all’advisor Infront per le commissioni, assorbito il 10% come da regolamento, stornati i contributi per la Serie B (oltre al famoso paracadute per la retrocessione, 60 milioni) e le spese per la Coppa Italia, si arriva a 924.000.000 milioni lordi da distribuire, come da accordi del 26 febbraio (18 voti favorevoli, Chievo e Palermo contrari).

Inizialmente, verrà distribuita la stessa cifra incassata lo scorso anno, ovvero 809 milioni. La legge Melandri impone che il 40% sia distribuito in parti uguali tra tutti e 20 i club. Il 30% sarà assegnato in base al bacino d’utenza (25% secondo parametri inerenti il tifo, 5% in base ai dati circa la popolazione all’interno dei vari comuni delle squadre di Serie A). Il restante 30% sarà invece suddiviso in base ai risultati sportivi (10% storia del club dal 46-47, 15% ultime cinque stagioni, 5% stagione in corso). Gli altri 115 milioni saranno distribuiti seguendo un fattore meritocratico in base alla classifica finale.

La Gazzetta dello Sport ha dunque stilato la classifica: al primo posto la Juventus, seguita dalle milanesi con il Milan lievemente in vantaggio sull’Inter, poi Roma e Napoli quasi appaiate. La Lazio incasserà 4 milioni in più della Fiorentina, nonostante i biancocelesti si fossero schierati, nelle tante assemblee che hanno preceduto l’accordo, a favore delle piccole e i viola con le grandi.

Leggi anche: