Donnarumma in Nazionale: giocatore più giovane dopo 105 anni

Ventura ha convocato Donnarumma in Nazionale: si tratta del giocatore più giovane dell'Italia dopo 105 anni.

Ha compiuto 17 anni a febbraio e, dopo una stagione trascorsa da primo portiere del Milan in Serie A, si è guadagnato la convocazione nella Nazionale Italiana: è la storia di Gianluigi Donnarumma, una storia quasi da record. Non è da tutti essere convocati nella Nazionale maggiore alla “tenera” età di 17 anni, il portiere rossonero ha bruciato le tappe divenendo il più giovane giocatore dell’Italia dopo 105 anni.

Non si tratta di un vero e proprio record perché a mantenere il primato è ancora Rodolfo Gavinelli convocato in Nazionale quando aveva appena 16 anni e tre mesi, nel lontano 1910, e da allora nessuno fino ad oggi era riuscito nell’impresa. Occorrerà attendere 105 anni, oltre un secolo, per vedere un under 18 vestire la maglia della Nazionale maggiore. Quello raggiunto da Donnarumma è dunque un traguardo dalla doppia importanza: indossare la maglia dell’Italia è sicuramente motivo di grande orgoglio, indossarla a 17 anni è qualcosa di straordinario.

Gigio Donnarumma potrebbe quindi fare il suo esordio in campo con la maglia azzurra nelle partite contro Francia e Israele, ma il portiere non è il solo esordiente. Oltre al 17enne rossonero, il Ct Ventura ha convocato Alessio Romagnoli, anch’egli calciatore del Milan, Andrea Belotti del Torino e Leonardo Pavoletti del Genoa: tutti alla prima convocazione in azzurro. Dei quattro esordienti il genoano aveva sfiorato l’approdo in Nazionale qualche mese fa, quando Conte lo convocò per lo stage pre-Euro 2016.

Leggi anche: