Nonostante i ringraziamenti di rito per l’ottimo lavoro svolto finora, Brocchi ha deciso subito di staccarsi in molte parti da quanto aveva fatto finora Mihajlovic.

Come abbiamo già visto, si parte da una ripresa, più in grande ovviamente, di quanto fatto da Brocchi nella Primavera, soprattutto per ciò che riguarda gli allenamenti che, ad esempio, vengono costantemente seguiti da un drone per poi poter essere ricontrollati a bocce ferme in video. A proposito di video, saranno una costante basilare del nuovo allenatore, le sedute video con il lavoro svolto dai giovani milanisti. Brocchi vuole portare in prima squadra quella filosofia che ha portato la Primavera a fare quasi due gol e mezzo di media a partita.

Inoltre sono stati aboliti i pranzi in comune invece previsti da Mihajlovic per migliorare il rapporto di squadra. Non sono fondamentali, secondo Brocchi. Infine, novità tutta tecnica e interna all’allenamento: il riscaldamento ora è a croce, cioè si parte da 4 postazioni diverse per aumentare la reattività riguardo tempi di gioco, concentrazione e velocità di pensiero.

LEGGI ANCHE:

Mercato, Berlusconi tenta l’affondo per Ibrahimovic?

Brocchi e il trequartista? Sì, no, forse….