Edgar Davids si ritira dal calcio: “Sono perseguitato dagli arbitri”

A 40 anni Edgar Davids ha detto basta con il calcio giocato. Il centrocampista ha smesso perché perseguitato dagli arbitri. Non è mai stato tenero in campo l’ex giocatore di Juventus, Inter e Milan che attualmente stava svecchiando in Inghilterra indossando i colori del Burnet squadra che milita nella Conference Premier inglese.

L’ultima sua partita da calciatore, visto che svolge anche il ruolo di allenatore della compagine che disputa il campionato di quinta serie professionistica, l’ha giocata e persa contro il Salisbury per 2-1. Il Pitbull, questo il suo soprannome, è stato espulso per la volta in otto giornate e ha così giustificato la sua decisione di lasciare il calcio giocato: “Sono un bersaglio per gli arbitri”.

davids-juventus

L’olandese arriva in Italia nella stagione 1996-97 quando colleziona 19 presenze con la maglia rossonera. Nel dicembre 1997 è ceduto alla Juventus per 9 miliardi di lire, diventando il primo olandese nella storia del club torinese. Edgar veste la maglia dei bianconeri fino al 2004. Mentre con l’Inter la parentesi è alquanto breve e turbolenta visto gioca in nerazzurro solo nel 2004-2005 e conclude la stagione con la rescissione del contratto.

Leggi anche — > Real Madrid Legends – Juventus Legends: Lo Spettacolo delle Vecchie Glorie