Elezioni Presidente Fifa, c’è anche il Principe Ali

Jordan's Prince Ali Bin Al-Hussein, FIFA's Asian vice president and chairman of the Jordan Football Association, poses for photographers after a news conference in central London February 3, 2015. Prince Ali, 39, launched his bid for the FIFA presidency on Tuesday and said it was time for the "culture of intimidation" in world soccer's governing body to end. REUTERS/Stefan Wermuth (BRITAIN - Tags: SPORT SOCCER) Picture Supplied by Action Images

Elezioni Presidente Fifa, c’è anche il Principe Ali. Lo ha comunicato lo stesso quest’oggi, presentando ufficialmente la propria candidatura per le prossime elezioni per la presidenza della Fifa. Era nell’aria nell’ambiente, e adesso è ufficiale: l’emiro di Giordania, dopo essere stato sconfitto da Blatter nelle elezioni dello scorso maggio, nonostante l’appoggio della Uefa e di Platini in primis, torna alla carica, presentando così la propria candidatura alla presidenza del massimo organo calcistico mondiale. La data della votazione non è stata ancora comunicata, vedremo quando al Hussein proverà a salire al trono Fifa. Ecco le sue parole, riportate da un comunicato stampa che circola da stamane: “Sono fiducioso che la Fifa possa riemergere da questo periodo difficile, che possa restaurare la sua reputazione e diventare quell’organizzazione che è ancora una volta potrà essere guardata con rispetto. Questo momento di crisi della Fifa è un’opportunità per un cambiamento positivo. Molte buone idee sono emerse nell’attuale discussione sul futuro della Fifa. Un futuro migliore arriverà solo se si trasformano le idee in azioni e questo accadrà solo se la Fifa andrà nella giusta direzione”. Elezioni Presidente Fifa, c’è anche il Principe Ali.

Leggi anche –> Platini e Blatter sono sospesi

Leggi anche –> Maradona contro Platini?