Eliminazione Italia dal Mondiale: le Prime pagine dei quotidiani sportivi

Ecco come è stata accolta la notizia dell'esclusione azzurra ai prossimi Mondiali

Dopo la bruciante eliminazione dell’Italia al prossimo Mondiale, sono arrivati i momenti di riflessione sul nostro movimento calcistico, ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi a poche ore dalla disfatta azzurra.

Cosa è successo ieri sera

Una serata come non avremmo mai voluto vivere da appassionati di calcio, un’eliminazione bruciante, non solo perché è capitata per la seconda volta nella storia, nel 1930 non andammo al Mondiale per motivi logistici, ma anche perché dopo le due uscite nelle ultime rassegne ai gironi, si sperava di rinascere ed invece non si riesce ad uscire da una crisi spaventosa nella quale è coinvolto l’intero sistema calcistico nostano. Sono state diverse le reazioni dei vari giornali, vediamo in particolare cosa hanno titolato quelli sportivi sull’esclusione dell’Italia dai prossimi Mondiali in Russia.

La Gazzetta dello Sport

Il quotidiano rosa è eloquente nel suo titolo mettendo semplicemente una sola parola, vale a dire fine, in questo modo si vuole sottolineare ed indicare la chiusura di un’epoca, mettendo in foto la disperazione del proprio capitano, Gigi Buffon, uno degli artefici del Mondiale vinto nel 2006, mai così lontano adesso per gli azzurri. Nell’editoriale odierno, il direttore della Gazzetta, Andrea Monti, spiega come ripartire da questo momento.

Il Corriere dello Sport

Il giornale romano punta il dito sull’intero sistema, titolando “Fuori tutti”, con in primo piano i giocatori stramazzati al suolo dalla disperazione nei momenti successivi al fischio finale della partita. Anche in questo caso, il direttore Vocalelli, commenta la disfatta, augurandosi un profondo cambiamento del calcio italiano, attraverso programmi ed uomini nuovi.

Il Titolo di Tuttosport sull’eliminazione azzurra

Anche Tuttosport evidenzia la sconfitta del calcio italiano nel suo insieme, il titolo del quotidiano torinese è Tutti a casa, il direttore sottolinea come il calcio italiano abbia meritato, al di là di quanto accaduto in campo contro la Svezia, di aver fatto una figuraccia del genere, causa evidenti errori compiuti negli ultimi anni di gestione dello sport più seguito al mondo, il quale vede l’Italia fuori dal Mondiale dopo 60 anni, in virtù dell’eliminazione di ieri sera.