Emanuelson dirà addio al Milan: flop del terzino su cui puntava Seedorf

Il Milan inizia a gettare le basi a quella che sarà la prossima stagione, necessariamente quella del riscatto dopo il deludente campionato che sta andando verso la conclusione e che vedrà i colori rossoneri fuori dalla Champions League. In questa ottica dunque lavoreranno, sempre in sinergia, Adriano Galliani e Barbara Berlusconi, già alla ricerca degli elementi adatti alla rinascita del Milan e soprattutto che possano essere quelli richiesti da Seedorf per attuare il suo progetto tecnico.

L’allenatore olandese sembra non puntare più su alcuni elementi, tra cui non può spiccare il terzino sinistro, Urby Emanuelson: il calciatore, ex Ajax e Fulham, era stato uno dei migliori nelle prime gare della gestione Seedorf, ma poi il crollo che lo ha portato a gare anonime, fino ad arrivare al crollo contro l’Atletico Madrid in Champions e contro il Parma in campionato che lo hanno estromesso dall’undici titolare al posto di un più positivo Constant.

E dire che proprio Emanuelson sembrava vicino al rinnovo di contratto dopo l’ottimo inizio con il tecnico, suo connazionale: per lui si profila un ritorno in patria, con tanti club olandesi pronti ad aggiudicarselo, a partire dall’Ajax, club in cui è cresciuto, anche se non mancano le pretendenti. Storia di un calciatore che verrà ricordato come un flop e difficilmente come un buon terzino…

Leggi anche: