Empoli-Juventus, Allegri: “Pretendo molto da Mandzukic”

VOTA QUESTA NOTIZIA

Alla vigilia della sfida con l’Empoli, è intervenuto in conferenza stampa Max Allegri, che ha presentato così il match in programma al “Castellani”: Vista la classifica del campionato, è importantissima, come tutte del resto. Dobbiamo tornare a vincere in trasferta, dobbiamo cercare di vincere la seconda gara di fila in campionato: ancora non ci siamo riusciti. E’ una partita complicata, l’Empoli gioca un buon calcio e attualmente sta molto bene. L’anno scorso è stato difficile, forse non meritavamo neanche di vincere”.

Dubbi di formazione: “Diciamo che ho tutti a disposizione, tranne Asamoah e Pereyra. Alex Sandro? Il suo ruolo è quello di terzino sinistro, ho varie soluzioni in quel ruolo visto che c’è anche Evra. Col Torino ha giocato più avanti e ha fatto bene, però quella è stata una scelta estemporanea. Mandzukic? Da lui pretendo molto, come tutti del resto. E’ un giocatore di caratura internazionale, mi aspetto tanto da lui come successo ad inizio stagione. Morata? Gli ho comprato dei calzini, uno per ogni divisa…”.

Il tecnico bianconero è tornato a parlare della questione giovani: “Rugani è il futuro della Juventus, ma ora deve avere pazienza. Ricordiamo che ha davanti nel ruolo giocatori come Bonucci, Barzagli e Chiellini, oltre a Caceres che può giocare nei tre di difesa. Dybala? Può giocare da prima punta, ma anche da seconda punta o leggermente decentrato. Sono contento di Paulo, è maturato molto da quando è alla Juve”.

EMPOLI-JUVENTUS: PROBABILI FORMAZIONI