Empoli-Napoli, Sarri: “Nessuna pressione su di noi”

Non è preoccupato il tecnico del Napoli Maurizio Sarri alla vigilia del suo ritorno a Empoli da avversario. Un avvio di campionato non certo come se lo aspettava, ma l’allenatore esclude che ci siano pressioni su di lui e sul gruppo che è stato chiamato a gestire in estate. “Penso che se uno prende un allenatore con le mie caratteristiche sa quello che fa, io sono un allenatore da progetto. Un punto in due partite? Non ho nessuna pressione anche perché sono abituato”. Insomma via i gufi che lo vogliono presto lontano dalla panchina partenopea, Sarri ha voglia di restarci e se la tiene stretta.

Ma come sarà la squadra che si troverà di fronte? Compagini che lui stesso ha aiutato a stabilirsi in Serie A: “Si affronta una squadra che siamo noi tra tre anni, stanno proseguendo sulla stessa strada. Squadra evoluta, giocatori sottovalutati, sarà una partita difficile”. Ma chi giocherà al fianco di Higuain? Qui Sarri non si sbottona e non sceglie tra Gabbiadini e Callejon, ma dice solo: “Manolo avrà le sue opportunità”.

EMPOLI-NAPOLI: TUTTE LE NOTIZIE