Errori Arbitrali Serie A 12a Giornata: non c’era Rigore per la Roma

Errori arbitrali Serie A 12a giornata: il rigore per la Roma che non c’era, un gol della Juve irregolare e ben tre casi identici di doppia ammonizione mancata. È questo il bilancio di un turno di campionato abbastanza disastroso dal punto di vista arbitrale. La partita più calda dal punto di vista delle pressioni era senz’altro il derby Roma-Lazio, vinto meritatamente dai giallorossi per 2-0. La prova di Tagliavento, però, è stata negativa: il rigore per la Roma è frutto di un errore del ternano, che valuta correttamente il fallo su Dzeko ma non si accorge che è avvenuto leggermente al di fuori dell’area. L’episodio pesa, anche se il mancato secondo giallo a Gentiletti (giá ammonito stende Gervinho praticamente lanciato a rete) e la mancata espulsione diretta a Lulic, reo di un fallo bruttissimo ai danni di Salah, che ha riscontrato un grave infortunio alla caviglia, equilibrano il tutto ma non cancellano una prestazione insufficiente di Tagliavento.

Le altre partite

In una gara senza polemiche, stiamo parlando di Empoli-Juventus, l’assistente di Massa Schenone non si avvede di un fuorigioco macroscopico di Lichtsteiner in occasione del terzo gol bianconero firmato da Dybala. Irrati in Torino-Inter si perde un rigore su Maxi Lopez che sembra starci, mentre l’unico (grosso) errore di Giacomelli in Milan-Atalanta è il secondo giallo non sventolato nei confronti di De Sciglio. Stesso errore è quello in cui incappa Russo al 18′ di Sampdoria-Fiorentina, quando Vecino intercetta con il braccio un passaggio tra due blucerchiati: secondo il regolamento, doveva scattare il giallo, e sarebbe stato giá il secondo in pochi minuti: mancanza di coraggio del campano, che invece assegna correttamente il rigore ai viola. Tutto sommato bene Celi in Napoli-Udinese, zero errori nelle altre gare.

QUESTI GLI ARBITRI DELLA 12A GIORNATA