Esonero Mihajlovic, Galliani: “Serviva una scossa”

Nel giorno della presentazione del nuovo allenatore del Milan Christian Brocchi, l’amministratore delegato Adriano Galliani è tornato sull’esonero di Mihajlovic. “Ci sono state una serie di colloqui tra il presidente e il sottoscritto che hanno portato la società a prendere questa decisione. Sono arrivate queste 5 partite con soli due punti, sono state analizzate queste cinque gare e siamo arrivati a questa decisione”, questa la spiegazione del disfarsi del serbo su cui a inizio campionato si era investito molto.

Ma è già presente per Galliani e quindi non può non fermarsi a parlare della scelta di Brocchi: “Abbiamo identificato in Brocchi la persona che può dare una scossa e può far migliorare il gioco della squadra e abbiamo affidato la panchina a lui”. Ma si è parlato anche di futuro perché brocchi resterà allenatore del Milan fino al termine della stagione e poi “…sarà determinate il gioco perché il nostro presidente vuole vedere un Milan spumeggiante come è nella nostra tradizione”.

Leggi anche: