Eto'o al Milan: era tutto fatto, ma Berlusconi bloccò il trasferimento

Mercato attaccanti in fermento in casa Milan dove sono ore frenetiche in attesa di quello che sarà l’erede di Supermario Balotelli, passato al Liverpool. I rossoneri cercano un elemento di spessore, come chiesto da Inzaghi: accantonata per il momento l’ipotesi Martinez del Porto, difficile arrivare a Destro, il Milan prepara il colpo Torres, con lo spagnolo che sembra molto vicino ad indossare la maglia del club di Berlusconi.

Un nome che era stato ad un passo dai rossoneri è quello di Samuel Eto’o, secondo quanto emerso dalla “Gazzetta dello Sport”. Infatti la rosea riporta di una trattativa che era ormai conclusa per l’attaccante camerunense il quale aveva anche accettato un contratto annuale pur di tornare in quella Milano in cui lui si è sempre trovato molto bene. Anche le visite mediche erano ormai pronte, ma alla fine l’età dell’attaccante oltre ai costi per l’operazione non hanno convinto il patron Berlusconi il quale ha preferito lanciare il mirino verso attaccanti funzionali al nuovo progetto.

Mercato dunque ancora in evoluzione per ciò che riguarda l’attaccante, nella speranza che i rossoneri possano chiudere quanto prima la trattativa in modo da lavorare serenamente in vista della prima di campionato contro la Lazio del prossimo week end.

Leggi anche: