Eto’o Evasore Fiscale: rischia 10 anni di carcere

Eto’o rischia 10 anni dicarcere, l’ex nerazzurro è accusato di evasione fiscale.

Samuel Eto’o rischia 10 anni di carcere. Il camerunese è stato accusato di evasione e frode fiscale. Il campione d’Europa nerazzurro avrebbe evaso tasse per 3,5 milioni di euro nel periodo tra il 2006 e il 2009, quando militava nel Barcellona.

Eto’o ed il suo ex agente, José Maria Mesalles (suo agente fino al 2012), sono stati accusati di quattro reati, uno su tutti, l’appropriazione ed il mascheramento dei reali soldi percepiti dai contratti di sponsorizzazione pubblicitari per non pagare completamente le tasse inerenti alle sponsorizzazioni.

L’attaccante, uomo immagine della Puma, riceveva dai 1,5 e i 3 milioni di euro a stagione, ma evitava le imposte del fisco spagnolo simulando la cessione dei diritti a due società fittizie, costruite ad hoc: la spagnola Bulte 2002 e l’ungherese Tradesport.

L’attaccante sta declinando tutte le colpe a lui attribuite al suo ex agente Mesalles. Se venissero accolte le richieste del Pubblico Ministero, l’ex bomber di Barcellona e Inter, dovrà pagare anche una multa di 14 milioni di euro.