Euro 2016, Italia: Attaccanti convocati i meno meritevoli?

VOTA QUESTA NOTIZIA

Il Ct della Nazionale italiana, Antonio Conte, ha diramato nella giornata di ieri una lista di 30 convocati per il pre-ritiro in vista di Euro 2016.

Entro il 31 maggio è atteso l’elenco definitivo dei 23 calciatori che partiranno per la Francia. Alcune scelte del tecnico azzurro hanno fatto molto discutere, in particolare per ciò che riguarda il reparto offensivo. Gli attaccanti inclusi nell’attuale lista dei 30 sono:

Citadin Martins Eder (Inter)

Ciro Immobile (Torino)

Lorenzo Insigne (Napoli)

Graziano Pellè (Southampton)

Simone Zaza (Juventus)

Inutile sottolineare il fatto che non compaiono, a differenza di quanto accaduto in passato, nomi altisonanti. E soprattutto che la media gol-minuti giocati dei calciatori scelti dall’ex tecnico della Juve non è sempre impeccabile:

Eder: 13 reti in 33 presenze- 2391 minuti giocati (un gol ogni 184 minuti)

Immobile: 5 reti in 14 presenze+ 2 reti in 8 presenze in Liga- 1320 minuti giocati (un gol ogni 188 minuti)

Insigne: 12 gol in 37 presenze- 2622 minuti giocati (un gol ogni 219 minuti)

Pellè: 11 gol in 30 presenze- 2171 minuti giocati (un gol ogni 197 minuti)

Zaza: 5 gol in 19 presenze- 664 minuti giocati (un gol ogni 133 minuti)

Analizzando i dati a disposizione, è possibile notare come il giocatore con la media migliore sia Simone Zaza, quarto attaccante della Juventus, reduce da una stagione con pochissime presenze da titolare. Insigne ha una media gol-minuti giocati molto bassa, ma al suo rendimento bisogna aggiungere ben 10 passaggi vincenti. Per Immobile, Eder e Pellè il discorso è più preoccupante: nessuno di loro viene da un campionato ad altissimo livello e se valutiamo che sono proprio questi i giocatori che dovrebbero far gol, beh allora siamo a cavallo.

Dalla lista dei 30 è rimasto escluso Leonardo Pavoletti, attaccante del Genoa. Questi i suoi numeri stagionali:

Pavoletti: 14 gol in 25 presenze- 1916 minuti giocati (un gol ogni 137 minuti)

Come si vede, l’unico dei cinque attaccanti nella lista dei 30 di Conte ad avere una media gol migliore di Pavoletti è Zaza. Per il resto, l’attaccante del Genoa è ben al di sopra della media. Ma non è l’unico fra gli attaccanti esclusi ad avere numeri decisamente buoni. Anche Manolo Gabbiadini, eclissato dalla grande stagione di Higuain al Napoli, ha una media gol-minuti giocati decisamente positiva:

Gabbiadini: 5 gol in 23 presenze- 544 minuti giocati (un gol ogni 109 minuti)

E in Europa League, l’attaccante ex Samp, ha fatto anche meglio, segnando 4 reti in 6 presenze, un gol ogni 92 minuti giocati. Il discorso delle presenze da titolare nel proprio club non regge più. Dei cinque attaccanti scelti da Conte, solo Insigne e Pellè sono titolari nella propria squadra. Si sa, l’allenatore è uno solo. E le sue scelte sono insindacabili e, magari, interpretabili. Ma anche i numeri sono insindacabili. E soprattutto, non interpretabili.

Leggi anche: