Euro 2016, Sorteggio Fase Finale: Italia le possibili avversarie

Questo pomeriggio alle 18:00 l‘Italia di Conte conoscerà, nel corso del sorteggio, quali sono le squadre che dovrà affrontare nei Gironi della fase finale di Euro 2016. Ma quali sono le possibili avversarie degli azzurri?

Quando il Segretario Generale della UEFA Gianni Infantino avrà terminato di guidare la Cerimonia e pertanto i sei Gironi della fase finale avranno visto assegnate le quattro squadre ciascuno che li comporranno, Antonio Conte ed i suoi ragazzi potranno guardarsi in faccia e cominciare a preparare quella “piccola macchina da guerra” che il Commissario Tecnico vuole approntare per riuscire a superare le differenze tecniche, seppur piccole, che ritiene ci siano  tra la Nazionale Italiana e le altre corazzate europee.

Conte fin da subito ha contestato la mancata ammissione della nostra Nazionale nel Gruppo 1 che racchiude le nazionali di fascia più alta, scelte sulla base del Ranking ufficiale dell’UEFA, nonostante la nostra squadra si fosse qualificata in anticipo rispetto al termine degli incontri previsti nel girone. Ciononostante il CT sembra avere comunque la concreta sensazione che le vere avversarie dell’Italia si trovino esclusivamente nel Gruppo 1 ritenuto, probabilmente a ragione, il gruppo naturale di appartenenza degli Azzurri.

Infatti le squadre del Gruppo 3 e Gruppo 4 non sembrano essere attrezzate per impensierire i nostri ragazzi e anche nel Gruppo 2, quello dell’Italia, benché nella fase a gironi non potranno incontrarsi, non sembrano esserci formazioni così forti da poter impensierire Conte, ad esclusione forse della Croazia.

Sorteggio Euro 2016: le possibili avversarie della Nazionale Italiana

Nel Gruppo 1 tre sono gli squadroni che fanno paura: la Francia, perché padrona di casa e perché potrà contare sia sul fattore campo che su un tifo trascinante come quello che la portò a trionfare, sempre in casa, nei Mondiali 1998 all’urlo di “Allez les Bleu!!!”; la Germania, Campione del Mondo in carica e di cui tutti abbiamo ancora negli occhi il devastante primo tempo che schiantò il Brasile di Neymar nella semifinale dei Mondiali 2014; la Spagna, sia perché Campione d’Europa in carica, sia perché spinta dalla voglia di riscatto dopo la deludentissima apparizione ai recenti mondiali.

Inghilterra, Portogallo e Belgio invece sembrano essere nazionali con cui c’è un maggior equilibrio di valori ripetto all’Italia, anche se di recente il Belgio ci ha sconfitti in amichevole, ma storicamente, si sa, gli Azzurri nelle competizioni in cui contano i 3 punti sono avversari temibili e molto temuti da tutti.

[brid video=”22360″ player=”3036″ title=”Euro 2016 Qualifiers Highlights Show (13.10.2015)”]

Ed è proprio su questa qualità che Antonio Conte punta per disputare un Campionato Europeo di alto livello e quindi arrivare alla vittoria finale. Sappiamo che il nostro CT è un uomo capace di motivare i calciatori e lui sicuramente sarà un’arma in più di cui si potrà avvalere la nostra squadra. Quindi il primo obiettivo sarà superare la fase a Gironi e dopo si vedrà.

Aspettiamoci un Campionato bello ed appassionante, sperando che oltre alle classiche squadre, possano salire alla ribalta anche nazionali meno accreditate, come la Russia, la già citata Croazia, la Svezia di Ibra, uomo capace di trascinare alla vittoria anche una squadra non di tutte stelle, o magari la Polonia del bomber Lewandowski, così da rendere ancora più avvincente questo campionato che per la prima volta nella sua storia si presenta con 24 squadre partecipanti.

TUTTE LE NOTIZIE SU EURO 2016

Leggi anche: