Ex Calciatori Inter, Balotelli: ''Mi piacerebbe tornare a giocare con Mourinho''

Sembra essere già finito il feeling tanto acclamato tra Mario Balotelli e il neo allenatore del Milan, Clarence Seedorf.

All’approdo dell’olandese sulla panchina rossonera, si era parlato di un intenso rapporto che sembrava essersi instaurato tra l’attaccante e il Professore, un legame particolare, fatto di fitte conversazioni in occasione degli allenamenti a Milanello.

Ma Mario Balotelli è noto per la sua imprevedibilità e ieri, proprio alla vigilia di Cagliari-Milan, match delicato per i rossoneri, SuperMario ha rilasciato un’intervista al tabloid inglese The Mirror, tessendo le lodi del suo vecchio allenatore Josè Mourinho dichiarando che non disdegnerebbe di poter tornare a giocare sotto la sua guida in futuro.

Mourinho

Tornare a lavorare con Mourinho? Certamente, mi piacerebbe tornare a giocare sotto la guida di José. Nei primi giorni all’Inter abbiamo avuto dei problemi, poi il nostro rapporto è diventato di reciproco rispetto e oggi fra noi due c’è una sincera amicizia. Non è mai noioso giocare agli ordini di José.  – queste le parole di Balotelli che prosegue diciharando – Essere in una squadra con Mourinho vuol dire fare parte di una famiglia. Se le cose vanno bene in famiglia, nulla importa di ciò che accade fuori: questo è il suo principio. Quando ho lasciato il City ho detto che non avrei giocato per un’altra squadra inglese, i tifosi sono stati carini con me”

Parole chiare che lasciano presagire un’intenzione, ormai più che chiara, di abbandonare il Milan a fine stagione e, ancora una volta, la Premier League pare essere tra i ricordi più belli della punta rossonera.

Leggi anche -> Compleanno José Mourinho, lo Special One compie 51 anni