Ex giocatori Milan, Zlatan Ibrahimovic: ''Potrei giocare negli Stati Uniti''

I mal di pancia di Zlatan Ibrahimovic sono cosa nota e il loro acuirsi a ridosso dei periodi di calcio mercato lo sono ancora di più. Solo poche settimane fa ha dichiarato pubblicamente la sua nostalgia nei riguardi del Milan, descrivendo le emozioni vissute nel club milanese come le più forti della sua carriera. Oggi arriva una nuova dichiarazione, Ibra parla del suo futuro ad alcuni media statunitensi palesando il suo interesse per la Major League Soccer.

La sfacciataggine e l’essere sempre diretto e schietto sono le caratteristiche che maggiormente contraddistinguono lo svedese che neanche in questa occasione si smentisce dichiarando: “Non sono arrivato tra i finalisti del Pallone d’Oro – spiega  – quindi negli Stati Uniti probabilmente non sanno chi sono. Dovrei venire a giocare da voi per qualche stagione per far vedere di cosa sono capace. Sto invecchiando bene come il vino, potrei fare bene”.

Zlatan Ibrahimovic psg

Ibrahimovic non perde occasione per catalizzare l’attenzione su di sé e con questa dichiarazione apre uno squarcio insolito, lasciando aperta un’ipotesi fino ad ora poco considerata: “L’MLS potrebbe essere una destinazione interessante. Vedremo cosa succederà in futuro. Ho ancora due anni di contratto col PSG, porterò a termine il mio contratto”.

Quando si parla di Ibra si sa che tutto è possibile. E lo sanno bene i tifosi rossoneri che se lo sono visto soffiare da sotto al naso dal Paris Saint Germain nella sessione di mercato estiva del 2011.

Leggi anche -> Derby Inter-Milan: la Questura di Milano vieta le coreografie alla Curva Sud

Leggi anche -> Inter-Milan: Andriy Shevchenko miglior marcatore dei derby di Milano