Ex Inter, Mourinho: "L'esempio da seguire è Zanetti"

Quando parla non dice mai nulla di banale: Josè Mourinho prima della sconfitta del suo Chelsea contro il modesto Stoke per 3 a 2 ha sottolineato come sia merito suo se John Terry sia tornato a giocare ad alti livelli: “Gli ho dovuto ricordare la sua importanza per il club quando sono arrivato perché la sua autostima era un po’ intaccata dalla passata stagione, risentiva dei dubbi che c’erano su di lui”.

“È rimasto un pò colpito per i dubbi che nutrivo sul suo conto, ha sottolineato lo Special One, che poi continua: “Non sono qui per dargli qualcosa che non merita, ma gli ho detto che se avesse lavorato sodo fin dal primo giorno avrebbe giocato di più rispetto alla scorsa stagione. Oggi sta facendo bene, si comporta bene e lavora bene”. Il calciatore ha appena compiuto 33 anni, un’età in cui si raggiunge una certa stabilità.

Zanetti capitano Inter

Ed ecco che inaspettato arriva un complimento ad un suo vecchio giocatore dell’Inter, capitan ZanettiGuardate Javier Zanetti nel 2008 e nel 2012, è sempre lo stesso. Altri, invece, non sono gli stessi da una stagione all’altra. I calciatori dovrebbero divertirsi e giocare con la stessa ambizione, dovrebbero godersi il momento e non preoccuparsi di una sterlina in più o in meno nei loro contratti”. 

Leggi anche–> Ex Inter, Materazzi: “Picchiai Balotelli perchè…”

Leggi anche–> Ex Inter, Stankovic Presidente della Federcalcio Serba